STUDIO FOTOGRAFICO EIKONA, VIA DEGLI ANEMONI 6 ROMA

Corso Live On Set – Ritratto, Glamour, Nudo

Inizio corso streaming: da lunedì 22 febbraio 2021
Orario: lunedì dalle 19 alle 22
Docenti: Guido Fuà
Durata: 8 lezioni in streaming di tre ore
Costo: 400 euro + 30 tessera associativa 2021 (da rinnovare entro l’inizio del corso)

Un corso che offre l’occasione, con l’aiuto di tre telecamere, di entrare virtualmente in uno studio fotografico professionale e acquisire conoscenze indispensabili per realizzare con consapevolezza diverse tipologie di ritratti.

Lez. 01 Teoria
Introduzione al corso

I tempi sono cambiati! Forse gli eventi recenti hanno modificato per sempre le relazioni e le modalità interpersonali. In questo corso cerchiamo di colmare per quanto possibile il gap della partecipazione sul set fotografico.
Le lezioni pratiche: trattandosi di un corso in streaming, con tre telecamere, una piccola regia televisiva, e un audio con radio microfono, si cercherà di ridurre al massimo il senso di distanza, facendovi sentire come se foste presenti nello studio.

Partiremo da un breve filmato di backstage, per passare subito alla diretta durante la quale, prometto, cercherò di farvi vedere la mia faccia il meno possibile! Le modalità adottate nelle mie lezioni di pratica vi faranno quasi toccare con mano le attrezzature e interagire con i modelli durante la sessione di scatto, riducendo al minimo le “latenze”.

Gli iscritti riceveranno un link con un ID, dopo aver istallato sul vostro computer, pad o smartphone l’applicazione Zoom, all’ora stabilita vi collegherete comodamente nella conference room e la lezione avrà inizio, in qualsiasi luogo vi troviate (a patto di avere un segnale 4G decente o meglio un wi-fi).

Le lezioni teoriche saranno suddivise in due moduli:
A) Modulo Tecnico. Tratteremo di Tecniche di illuminazione, conoscenza della luce e
dell’attrezzatura, schemi di luce, tipologie di ritratti e rapporto con il soggetto. Sessione di Q&A, revisione delle immagini realizzate per proprio conto sulla base di layout suggeriti.

B) Modulo monografico: Introduzione al percorso del Ritratto al Femminile che ci accompagnerà come fonte ispiratrice. Proponiamo un excursus monografico rivolto a
una serie di autrici attive nel panorama internazionale della fotografia a partire dagli anni Sessanta. Con i loro lavori queste donne hanno radicalmente ridefinito il linguaggio poetico della fotografia, affermandosi sia nell’ambito della ricerca artistica che della moda. Uno sguardo tutto al femminile che, con eccellente maestria, ha dato vita e messo in scena molteplici e controversi mondi immaginari spaziando tra voyeurismo, eccentricità fetish, intimità e ironica provocazione.

Lez. 02 Teoria Ritratto psicologico: Annie Leibovitz
Illuminazione con mood drammatico, toni generali scuri. Una luce misteriosa, che tiri fuori personalità ed espressività del soggetto. La luce drammatica apparentemente richiede un impianto semplice: un fondo scuro e uno o due punti luce spot o comunque molto circoscritti per far affiorare la persona fotografata quasi dal nulla.

Una tipologia d`illuminazione quasi teatrale dove lo scopo non è addolcire i tratti del viso ma, anzi, esasperarli, rendendo ogni curva, ogni angolo, altamente visibili, esasperare i lineamenti e per conferire al viso un’espressione intensa.
ln realtà la forza di questo tipo di ripresa sta proprio nell`intensità che si riesce a
conferire ad un viso, o ad un’espressione, concentrando tutta l’attenzione di chi guarda sulle parti del soggetto che ci siamo prefissati di rendere visibili. ll resto scompare nel nulla, talvolta in maniera netta e priva di compromessi.

Annie Leibovitz è una celebre fotografa americana nota per i suoi ritratti di celebrità coinvolgenti e drammatici. Abile nel catturare la personalità e la vita
interiore del suo soggetto, le sue immagini riflettono momenti intimi o inscenati che rivelano gli aspetti giocosi ed espressivi dei suoi modelli, “Non credo più che esista qualcosa come l’obiettività”, ha detto una volta. “Ognuno ha un punto di vista. Alcune persone lo chiamano stile, ma quello di cui stiamo veramente parlando è il coraggio di una fotografia. Quando ti fidi del tuo punto di vista, è allora che inizi a scattare foto. Nel 1991 è la prima donna in assoluto ad avere una mostra personale alla National Portrait Gallery di Washington, DC. Le fotografie dell’artista sono conservate, tra gli altri, nelle collezioni dell’Art Institute of Chicago, del Museum of Modern Art di New York e del Los Angeles County Museum of Art

Lez. 03 Pratica Ritratto psicologico (soggetto femminile)

Lez. 04 Teoria
Ritratto Fashion e Voyeuristic: Mika Ninagawa e Ellen Von Unwerth
Dal glamour sfavillante allo scatto provocatorio. Sarà interessante soffermarsi e considerare le differenze tra gli scatti che sembrano essere palesi, aperti alla vista e invitanti allo sguardo del pubblico, e quelli che in qualche modo trasmettono la sensazione che stiamo cercando un segreto, vedere di nascosto qualcosa che in realtà non dovremmo guardare.
Revisione dello shooting precedente che i partecipanti avranno provveduto ad inviare
nel numero di immagini da stabilire. Individuazione dei nuovi layout da imitare. Introduzione alle fotografe:
Ellen Von Unwerth Inizia la sua carriera nell’ambito dell’alta moda come modella. Durante uno shooting in Kenya, comincia casualmente a scattare delle foto in un villaggio e dal quel momento, come spesso ama ripetere, inizia a fotografare per sentirsi felice. Attraverso i suoi editoriali di moda, ha affermato l’immagine di una donna emancipata e sicura di sé, divertendosi a mettere in scena il lato più feticista e ironicamente provocatorio delle sue perversioni.
Mika Ninagawa Nata a Tokyo all’inizio degli anni Settanta, diventa famosa nel mondo della moda grazie al suo approccio onirico che si esprime attraverso l’uso di colori sfavillanti e vivaci: che si tratti di paesaggi, ritratti o nature morte, lo sguardo spazia sempre tra flora, fauna e figure femminili che creano i lussureggianti quadri della
fotografa giapponese.

Lez. 05 Pratica Ritratto Fashion e Voyeuristic (soggetto femminile)

Lez. 06 Teoria Ritratto di Nudo: Bettina Rheims
Un problema perenne, in particolare con i modelli/e inesperti, è farli sentire rilassati
sulla nudità. Ma anche i fotografi, se non sono pratici del genere, devono vincere il proprio imbarazzo. Come approccio iniziale, il consiglio è quello di scegliere situazioni semplici, prive di tensioni aggiuntive, altrimenti salvo casi eccezionali sarà difficile ottenere buoni risultati. Spesso anche la semplicità conduce a buoni risultati estetici.

E’ comunque un genere che esiste da sempre e ha una varietà infinita di sottocategorie. L’illuminazione spazia dall’esterno agli interni con luce naturale quanto all’impiego di punti luce singoli o molteplici. Inoltre, nella fotografia di nudo trionfa il bianco e il nero, che viene aggiunto in fase di post-produzione.

Il b/n, a livello artistico, viene usato a piene mani poiché delinea le forme e le mette in risalto, colmandole di significato, ma senza cadere nel volgare.
Bettina Rheims si afferma fin dai primi anni Ottanta, nel panorama internazionale della fotografia divenendo una delle più ricercate fotografe francesi, grazie alla produzione di lavori provocatori come I.N.R.I. (una serie di immagini che ripercorrono la vita di Gesù Cristo) e ai suoi ritratti femminili eccentrici e inusuali.

Lez. 07 Pratica Ritratto di Nudo (soggetto maschile)

Lez. 08 Teoria
Incontro conclusivo
Tutte le esperienze arrivano al termine, ma di questa sicuramente avrete nostalgia e vorrete ripeterla. Oltre alla consueta revisione dello shooting precedente, avremo una sessione di Q&A.

Prima dei saluti conclusivi procederemo all’individuazione dei tre migliori ritratti realizzati durante il corso, mediante votazione collettiva.

 

Info pratiche:
I corsi in streaming sono effettuati con l’insegnante collegato dal vivo tramite la piattaforma zoom.us, con classi a numero chiuso.
Gli iscritti al corso riceveranno le istruzioni per collegarsi negli orari dei corsi.
Per seguire i corsi in streaming con buoni risultati è consigliabile disporre di una connessione adsl o superiore.
Le lezioni saranno registrate e sarà possibile rivederle, ai soli iscritti al corso, per una settimana a partire dal giorno seguente ogni lezione.


Insegnanti


Corsi disponibili

Fascia oraria Data di inizio Disponibilita'
Lunedí 19-22 | Guido Fua 22/02/2021 ISCRIVITI


Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio