84 novakova_02_DSC03229

Shooting

Inizio: dal 13 novembre
Docenti: Lina Pallotta,
con due workshop di un fine settimana con Mathieu Asselin e Max Pinckers.
Durata: 7 mesi

Frequenza: una lezione a settimana, martedì 15-19
Ore totali: 130
Partecipanti: max. 12 allievi
Costo: 2100 con possibilità di rateizzazione

 

Il corso è rivolto a studenti che intendono dedicarsi alla realizzazione di progetti di documentazione contemporanea soggettiva. L’azione del corso muove da un interrogativo preciso: come trasformare in un racconto visivo le esperienze che viviamo?

Ogni singolo progetto sarà esaminato e valutato nella prospettiva di coniugare la narrazione formale più appropriata al tema, ad esempio documentario soggettivo, concettuale, story-telling, foto-diario.

La messa a fuoco dei contenuti e la visualizzazione del proprio personale punto di vista, sono finalizzati alla reale comprensione del soggetto prescelto attraverso la costruzione di vicinanza e connessione con il soggetto stesso

Il confronto collettivo in classe si incentrerà sull’analisi del ruolo delle immagini in relazione ai contesti comunicativi attuali, nonché dei loro elementi formali, sociali, politici, e sulla discussione delle problematicità e responsabilità legate alla rappresentazione visiva.

La sfida è la creazione di immagini che connettano la loro specificità visiva con un’impronta umana spiccata dove il fruitore sia invitato a entrare, partecipare e comprendere.

Riconoscersi nelle proprie fotografie avvia quel processo di impianto soggettivo della narrazione, in cui l’autore non è più solo testimone della propria relazione con il mondo ma partecipa del caos che lo circonda.

La metodologia di lavoro parte dall’analisi critica delle immagini prodotte, dalla discussione ampia e collettiva sul potenziale narrativo delle stesse, incanalando il confronto alla creazione della sequenza finale.

La visione critica dei lavori di autori affermati servirà ad ampliare la conoscenza del mezzo visivo e le possibilità contemporanee di uso e diffusione che offre.

Il ciclo di lezioni settimanali sarà arricchito da due workshop di un weekend, in cui gli studenti si confronteranno con alcune tra le più innovative personalità del mondo fotografico internazionale. Nel 2018-19 i workshop saranno guidati rispettivamente da Mathieu Asselin e Max Pinckers, due voci importanti all’interno della tradizione documentaria. Monsanto di Asselin è l’esempio di lavoro investigativo, mentre Max Pinckers ci invita costantemente a riflettere sul tema della rappresentazione e della sua veridicità.

Nelle passate edizioni sono intervenuti Giovanni Del Brenna, Giuseppe Moccia, Laia Abril, Michela Palermo, Federico Clavarino, Tommaso Tanini, Adrienne Van Eekelen, Chiara Capodici, Fiorenza Pinna, Alex Bocchetto E Valentina Abenavoli Di Akina Books, Maria Teresa Salvati e Allen Frame.

Il lavoro delle ultime lezioni sarà diretto alla produzione di una fanzine con i lavori degli studenti, curata insieme ad un ospite esperto del mondo dell’editoria fotografica.

Prima di iscriversi è consigliabile sostenere un colloquio in sede. Per informazioni e appuntamenti contattare la Segreteria.

fotografia di  Tereza Novakova – Shooting from inside 2017/2018

 


Insegnanti

Lina Pallotta
Lina Pallotta

Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio